Celle di carico certificate

INDICATORE TOUCH SCREEN

Display LCD 5.2” grafico, touch screen, monocromatico ad alto contrasto. Gestione 2 canali per celle di carico, e ingresso encoder incrementale, doppia uscita analogica e ingresso analogico supplementare. 6 output e 6 input integrati, espandibili con moduli esterni.

Interfacce di comunicazione integrate Rs232, Rs485, USB, Ethernet, Modbus; Profibus DP con modulo esterno. Porta opzionale USB Host per connessione USB pen drive per registrazione dati, caricamento archivi e personalizzazioni.

Scarica manuale di installazione

Scarica manuale d'uso


Zoom Clicca sull'immagine per ingrandire

Indicatore WIN TS

Specifiche Tecniche

Alimentazione24 V cc ▒ 15 %
Assorbimento max10 W
Categoria d'installazioneCat. II
Temperatura di funzionamento-10 / +50 ░C (14 / 122 ░F) umiditÓ Massimo 85% senza condensa)
Temperatura di stoccaggio-20 / +60░C (-4 / +140░F)
DisplayLCD 5,2ö (area visiva 118 x 58 mm) monocromatico ad alto contrasto
 LuminositÓ displayRetroilluminazione A LED bianchi, intensitÓ regolabile
 Touch screenResistivo 4 fili, adatto ad uso con guanti, cicalino
Dima di foratura187 x 97 mm / 7.36 x 3.82 in (l x h)
Dimensioni d'ingombro196 x 105 mm / 7.72 x 4.13 in (l x h)
MontaggioAd incasso fronte quadro
Grado di protezioneIP 65
ConnessioniMorsettiere a vite estraibili passo 5.08 / 7.5 mm Connettori USB ( Host / Device ) standard Connettore Ethernet standard RJ45
Ingresso celle con le caratteristiche seguenti2 canali ingresso per celle di carico. Acquisizione in alternativa o simultanea a frequenza ridotta
Alimentazione celle di carico5 V cc / 120 mA (massimo 8 celle da 350 Ω in parallelo) protetta da cortocircuito
SensibilitÓ d'ingresso0.02 ÁV min
LinearitÓ< 0.01% del fondoscala
Deriva in temperatura< 0.0003% del fondoscala/C░
Risoluzione interna24 bit
Risoluzione pesoFino a 600.000 sulla portata utile
Campo di misura-7.8 mV/V - +7.8 mV/V
Frequenza di acquisizione peso12.5 Hz - 250 Hz
Filtro digitale0.2 Hz - 50 Hz
Porte di comunicazione3 porte di comunicazione indipendenti (non commutate)
 Lunghezza massima cavo15 m (Rs232), 1000 m (Rs485)
 Protocolli serialiTCP/IP, UDP, ARP, ICMP, ModBus/TCP
 Baud rateDa 1200 a 115200 bit/sec
 OpzioniInterfaccia chiavetta USB con gestione file system FAT16 / FAT32
Micro controlloreRISC 32 bit, 44 MHz
Memoria codice programmaFlash 256K Bytes, programmabile on board (Rs232, USB)
Memoria dati1088 KBytes standards, espandibile fino a 2113 KByte
Orologio calendarioIntegrato con batteria tampone ricaricabile
Per le specifiche tecniche complete e pi¨ aggiornate fare riferimento alla scheda tecnica scaricabile qui
Scarica Scheda PDF

Connessioni

TipoMorsettiera Superiore passo 5.08 mm
LunghezzaND
1RS232 Tx COM2
2RS232 Rx COM2
3GND
4RS232 Tx PRINT
5RS232 CTS
6TX+/RX+ RS485 COM2
7TX-/RX- RS485 COM2
8TX+ RS422 COM1
9TX- RS422 COM1
10RX+ RS422 COM1
11RX- RS422 COM1
12Out analog. 1 mA
13Out analog. 1 V
14Out analog 1 GND
15Out analog. 2 mA
16Out analog. 2 V
17Out analog 2 GND
18In analog. Volt
19In analog. GND
20Encoder alim.
21Encoder GND
22Encoder Fase A
23Encoder Fase B
TipoMorsettiera Inferiore passo 5.08 mm
LunghezzaND
1- Alimentazione celle
2+ Alimentazione cella
3+ Riferimento Cella
4- Riferimento Cella
5Cella1 Segnale -
6Cella1 Segnale +
7Cella2 Segnale +
8Cella2 Segnale -
9Ingresso 1
10Ingresso 2
11Ingresso 3
12Ingresso 4
13Ingresso 5
14Ingresso 6
15Comune ingressi
16Uscita 1
17Uscita 2
18Uscita 3
19Uscita 4
20Uscita 5
21Uscita 6
22Comune uscite
TipoMorsettiera Inferiore passo 7.5 mm
LunghezzaND
23Alimentazione 24 Vdc
24GND
Connessioni Indicatore WIN TS

MONTAGGIO DELLE CELLE

Accorgimenti generali da seguire nell’installazione e montaggio di celle di carico:

  • Rispettare il senso di applicazione delle forze alle celle di carico
  • Non superare i limiti di temperatura riportati in targa
  • Non rimuovere le etichette dalle celle
  • Proteggere adeguatamente i cavi con guaine o canaline
  • Effettuare su ogni singola cella un collegamento di messa a terra con cavo adeguato, cavallottando eventualmente le piastre degli accessori di montaggio
  • Non effettuare saldature sulla struttura meccanica dopo il posizionamento delle celle
  • Evitare o ridurre al minimo eventuali vincoli meccanici tra la struttura rigida e la struttura pesata, per evitare difetti di pesatura e ritorni a zero
  • In caso di utilizzo con vibrazioni o carichi dinamici proteggere le celle con antivibranti
  • Proteggere le celle da eventuali accumuli di polveri con opportune protezioni