LIMITATORE DI CARICO

Limitazione del carico rilevato tramite l’intervento di soglie di allarme e preallarme.

Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità.

Limitazione del carico (singolo e somma) per sistemi fino a 4 punti di pesatura, mediante connessione di più unità.

Segnalazione di allarme in seguito a guasto connessione cella di carico.

Set-up e taratura tramite scheda tastiera e display asportabile.

Scarica manuale d'uso


Zoom Clicca sull'immagine per ingrandire

Indicatore WIN6

Specifiche Tecniche

Alimentazione12 – 24 V ca ± 15%
Assorbimento medio4 W
IsolamentoClasse III
Temperatura di funzionamento-10 / +50 °C (14 / 122 °F) umiditŕ Massimo 85% senza condensa)
Temperatura di stoccaggio-20 / +60°C (-4 / +140°F)
DisplayLED numerico a 6 cifre e 7 segmenti (h 14mm)
Led5 LED indicatori da 3 mm di cui 3 indicano lo stato uscite relč
Tastiera4 tasti meccanici
Dimensioni d'ingombro115 mm x 93 mm x 65 mm / 4.53 x 3.66 x 2.56 in (l x h x p)
MontaggioSupporto per profilato DIN o barra OMEGA
Materiale contenitorePoliammide 6.6 UL 94V-0 autoestinguente
ConnessioniMorsettiere estraibili a vite passo 5.08 mm
Ingresso celle con le caratteristiche seguentiMax 4
Sensibilitŕ d'ingresso0.02 µV min
Linearitŕ< 0.01% del fondoscala
Deriva in temperatura< 0.001% del fondoscala / C°
Risoluzione interna24 bit
Campo di misura-3.9 mV/V - +3.9 mV/V
Filtro digitaleSelezionabile 0.1 Hz - 10 Hz
Output rate10 Hz
Numero decimali pesoda 0 a 3 cifre decimali
Taratura di zero e fondo scalaEseguibile da pulsanti
Controllo interruzione cavo cellaSempre presente
Uscita Analogica in tensioneOpzionale: ± 10 V / ± 5 V
 Risoluzione16 bits
 TaraturaDigitale da pulsanti
 Impedenza≥ 10 kΩ
 Linearitŕ0.03% del fondoscala
 Deriva in temperatura0.001% del fondoscala / °C
Uscita Analogica in correnteOpzionale: 0 - 20 mA / 4 - 20 mA
 Risoluzione16 bits
 TaraturaDigitale da pulsanti
 Impedenza≤ 300 Ω
 Linearitŕ0.03% del fondoscala
 Deriva in temperatura0.001% del fondoscala / °C
Ingressi logici1 optoisolato contatto pulito
Uscite logiche allarme2 uscite relč (24 V cc/ca, un contatto NA), 1 uscita a relč (24 V cc/ca, un contatto in scambio), Portata contatti relč 0,5 A
Porte serialiRs232 / Rs485 (in alternativa)
 Lunghezza massima cavo15m (Rs232) e 1000m (Rs485)
 Baud rateFino a 115 kb/s (default 9600 b/s)
Memoria codice programma32 Kbytes
Memoria dati2 Kbytes
Conformitŕ alle NormativeConformitŕ alle Normative EMC: EN61000-6-2, EN61000-6-3, Conformitŕ sicurezza elettrica: EN 61010-1
Per le specifiche tecniche complete e piů aggiornate fare riferimento alla scheda tecnica scaricabile qui
Scarica Scheda PDF

Connessioni

TipoMorsettiera 6P passo 5.08
LunghezzaND
1- Alimentazione celle
2+ Alimentazione celle
3+ Riferimento Cella
4- Riferimento Cella
5- Segnale Cella
6+ Segnale Cella
TipoMorsettiera 18P passo 5.08
LunghezzaND
7RS232 Tx
8RS232 Rx
9RS232 GND
10RS485 +
11RS485 -
12Ingresso (Contatto pulito)
13Ingresso (Contatto pulito)
14+ ~ (Alimentazione da 12 a 24 Vac/Vdc +/- 15%)
15- ~ (Alimentazione da 12 a 24 Vac/Vdc +/- 15%)
16+ uscita analogica V o mA (optoisolata)
17GND uscita analogica (optoisolata)
18Comune Relč
19NA Relč 1
20Comune Relč 2
21NA Relč 2
22Comune Relč 3
23NA Relč 3
24NC Relč 3
Connessioni Indicatore WIN6

MONTAGGIO DELLE CELLE

Accorgimenti generali da seguire nell’installazione e montaggio di celle di carico:

  • Rispettare il senso di applicazione delle forze alle celle di carico
  • Non superare i limiti di temperatura riportati in targa
  • Non rimuovere le etichette dalle celle
  • Proteggere adeguatamente i cavi con guaine o canaline
  • Effettuare su ogni singola cella un collegamento di messa a terra con cavo adeguato, cavallottando eventualmente le piastre degli accessori di montaggio
  • Non effettuare saldature sulla struttura meccanica dopo il posizionamento delle celle
  • Evitare o ridurre al minimo eventuali vincoli meccanici tra la struttura rigida e la struttura pesata, per evitare difetti di pesatura e ritorni a zero
  • In caso di utilizzo con vibrazioni o carichi dinamici proteggere le celle con antivibranti
  • Proteggere le celle da eventuali accumuli di polveri con opportune protezioni